Cosa significa Isalei

Isalei è una parola in lingua polinesiana difficilmente traducibile in italiano. E’ la parola d’ordine di benvenuto e di addio. Gli abitanti dei villaggi polinesiani, quando qualcuno sta per partire per un lungo viaggio, usano organizzare una grande festa la sera prima della partenza e cantare in coro la bellissima canzone “Isalei”. L’atmosfera che si crea è molto commovente ed è difficile per chi assiste trattenere le lacrime.

Mi trovavo nel villaggio di Nasinu sull’isola di Suva, arcipelago delle Fiji. Ho abitato per una settimana a casa del capo villaggio Tui Varuru, con la sua famiglia. Un’esperienza meravigliosa e unica, carica di affetto e di emozioni.

La sera prima della partenza è stato allestito un banchetto a cui ha partecipato tutto il villaggio, la tovaglia era stesa sul pavimento e attraversava tutta la casa di legno. I cibi li ho potuti vedere bene nelle fotografie scattate col flash dato che in casa avevamo solo lampade a petrolio, ma sapevo che il pesce lo avevo pescato io e il cinghiale era stato cacciato nella foresta a piedi scalzi da Lino, Pietro, Sergio.. e i ragazzi del villaggio.

Dopo cena e prima di bere il Cava rituale, abbiamo intonato la canzone dei saluti. Le donne mi hanno istruita nel pomeriggio e al momento giusto, le donne in una stanza, gli uomini nell’altra, è partita la melodia. E’ stata una delle emozioni più grandi della mia vita, così grande che quando si è trattato di scegliere il nome dell’agenzia ho subito pensato Isalei, ogni giorno, ogni volta che pronuncio quella parola, un pensiero va ai miei amici lontani e spero come sperano loro che un tale saluto porti fortuna e gioia a chi intraprenderà il cammino.

Isa Lei

Isa Isa, tu sei il mio solo tesoro

tu devi andare e mi lasci così solo e triste

le rose non vedranno più il sole al tramonto

in ogni momento il mio cuore batterà per te

Isa lei, le ombre purpuree scendono

triste è il giorno con il mio dolore

oh, non dimenticare quando sarai lontano

i preziosi momenti passati insieme.

About the author

Nuccia Faccenda

Personal Travel Assistant
Leggi il profilo

Leave a Comment