mamme e bambini in viaggio

mamme in viaggio

Auguri a tutte le mamme! Alle donne che fanno il lavoro più duro, ma più gratificante al mondo. Complimenti a tutte voi e complimenti a noi, anche io e Samantha siamo delle super mamme! E ne abbiamo di storie da raccontare!

Tra tutti i compiti che le mamme hanno: crescere, nutrire, educare e accudire i loro bambini, c’è anche quello di accompagnarli alla scoperta del mondo, di educarli al viaggio.

Le mamme iniziano col dare il nome ad ogni fiore e ogni animale perchè il bimbo lo impari, poi si ingegnano affinchè gli spostamenti in auto, in aereo siano confortevoli per il bebè organizzando il bagaglio con tutto il necessario, pianificando ogni cosa.

Le mamme si informano, si attrezzano, studiano e riflettono. Le mamme sanno quanto sia importante viaggiare per aprire la mente, conoscere, assaggiare e confrontarsi con usi e costumi differenti e  solitamente sono proprio le mamme il primo mediatore culturale tra il bambino e il nuovo ambiente.

Le mamme incoraggiano la scoperta, raccontano e spiegano, la loro funzione è fondamentale. Da queste informazioni si formerà l’approccio corretto e responsabile del bambino al mondo, alla diversità, alla conoscenza.

Vi segnalo questo post sul Corriere della Sera, credo sia significativo che a me lo abbia indicato mio figlio Eugenio. Si parla di mamme che riflettono sul trasferimento di abitazione della loro famiglia in un paese lontano. Gli interrogativi sono molti. Non si tratta solo di un viaggio o di una vacanza, ma di uno spostamento con tempi lunghi. Sarà una buona cosa per i bambini o no?

Noi pensiamo che possa essere una buona cosa, ma non per questo sottovalutiamo le radici che rendono tutti noi più forti, più pronti e più sicuri. Come scriveva il grande pedagogo Marcello Bernardi: vostro figlio è come una navicella che andrà tanto più lontano in mare aperto quanto il porto di partenza sarà solido e sicuro.

Ecco un passo del post che condivido pienamente:

 «Ma sì, dai ! Avendo viaggiato da piccoli, da adulti saranno ancora più pronti ad affrontare la vita e questo mondo che richiede mobilità. Saranno cittadini del mondo, in fondo lo sono già! E poi pensa che fortuna: parleranno molte lingue, avranno amici sparsi per il mondo! Saranno di mente aperta!»

 

About the author

Nuccia Faccenda

Personal Travel Assistant
Leggi il profilo

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.