“Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” mai detto fu più azzeccato ai viaggiatori e ai loro travel assistant!

La passione per la pesca accomuna moltissime persone, che poi si dividono tra chi predilige la pesca in acqua dolce, nei laghi o nei fiumi, e chi adora la pesca d’altura in mare o chi cerca l’emozione di una pesca tra i ghiacci.

Io sono appassionata, e posso anche vantare una certa esperienza da capo barca nei mari di mezzo mondo, ho pescato tonni pinnagialla alle Fiji, pescetti di tutti i tipi ai Caraibi o nell’Oceano Indiano. Potrei scrivere un libro di avventure di pesca al femminile

Da vedetta ho scrutato il mare in cerca di mangianze e ho passato notti con le lampare.  Per i vostri viaggi di pesca, ho però un partner speciale, che ci consentirà di organizzare per voi il viaggio di pesca perfetto.

Go to Fish  

Potrà essere una partenza di gruppo, se vi piace aggregarvi e condividere emozioni, oppure costruiremo un viaggio di pesca su misura per voi.

Ecco qualche idea che sicuramente giudicherete attraente:Capo Verde, Lapponia, Nuova Zelanda, Argentina, Canada, Montana o Messico, Slovenia Alaska e Cuba.. Che ne dite di: Pesca d’altura a Capo Nord?

Ecco come potrebbe essere un giorno di pesca la Salmone in Lapponia

“Dopo colazione, ci recheremo sulla riva del fiume Tornio per iniziare la prima giornata di pesca al salmone. Il Tornio è il fiume più lungo della Lapponia, con i suoi 522 km e un bacino di oltre 40mila kmq. La pesca è un’attività tradizionale in Val di Tornio, praticata nello stesso modo da secoli. Il fiume è ricco di pesce durante tutto l’anno. In estate, i pesci più pregiati sono il salmone (pescato dal 1 giugno al 14 agosto) e il coregone (dal 15 luglio al 14 settembre).
La pesca si effettua in barca a remi, con due persone per ogni barca. La nostra guida vi mostrerà come si utilizza la barca, vi fornirà l’attrezzatura nel caso in cui ne siate sprovvisti (previo supplemento) e vi mostrerà i luoghi migliori per una pesca proficua. Le prime due ore saranno guidate, dopo di che potrete continuare in autonomia.
Il pranzo sarà libero. Nel pomeriggio potremo osservare le tradizioni dei pescatori nell’adiacente villaggio di Kukkola: imparerete come si pesca con il retino (detto in dialetto locale lippo), e potrete assistere al momento in cui il pescato del giorno viene distribuito tra tutti gli abitanti del paese, secondo un rituale antico di cui vi spiegheremo le origini. Cena a base di coregone alla brace, preparato allo spiedo alla maniera tradizionale, e possibilità di pesca in autonomia durante la notte bianca.”

Visto che meraviglia? Parlatene con i vostri amici e organizzeremo il più bel viaggio di pesca che abbiate mai vissuto, perchè sarà quello su misura per voi.

 

About the author

Nuccia Faccenda

Personal Travel Assistant
Leggi il profilo

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.