dispositivi in volo

Anche TG ha dato notizia delle nuove disposizioni di sicurezza sui voli diretti per gli Stati Uniti, e subito i dubbi e le domande si sono moltiplicati.

Vi raccontiamo la norma, ma prima precisiamo due cose che rispondono alle domande più frequenti:

  • nessuna restrizione è stata adottata dall’Italia, quindi sui voli in partenza e in arrivo dagli USA come da altri paesi non si applica alcun divieto se non quelli già in vigore (liquidi ecc..)
  • la restrizione riguarda unicamente i voli diretti per gli USA, con partenza dai paesi indicati come critici, quindi Milano – -New York di Emirates è escluso dalle restrizioni.

Ecco la descrizione:

A seguito della nuova direttiva “Electronics Ban” emessa dal dipartimento di sicurezza americano, a partire da sabato 25 marzo 2017 i passeggeri diretti negli Stati Uniti in partenza dagli scali di Amman, Il Cairo, Istanbul, Jedda, Riyad, Kuwait, Casablanca, Doha, Dubai e Abu Dhabi dovranno inserire i propri dispositivi elettronici più grandi di un telefono cellulare nel bagaglio registrato, ovvero nella valigia in stiva e non potranno essere portati in cabina.

Le nove compagnie coinvolte sono: Emirates, Qatar, Turkish, Royal Jordanian, Egyptair, Saudi Airlines, Kuwait Airways, Royal Air Maroc ed Etihad Airways.

La Gran Bretagna ha adottato un provvedimento analogo: sarà vietato il trasporto in cabina di apparecchiature elettroniche di dimensioni superiori a quelle di un cellulare (lunghezza 16 centimetri, larghezza 9,3 cm e spessore 1,5 cm) per i voli diretti nel Regno Unito da Turchia, Libano, Giordania, Egitto, Tunisia e Arabia Saudita.

La normativa vale solo per i voli diretti e rimarrà in vigore fino al 14 ottobre 2017 salvo nuovo ordine.

Per i nostri viaggiatori nessun problema, vi avvertiamo noi se la cosa vi riguarda 🙂

 

About the author

Nuccia Faccenda

Leave a Comment